Ma...in che senso? Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2017

Leggiamo il teatro: Shakespeare e Pirandello pt.2

Riccardo II ed Enrico IV
Abbandono dell'identità, rinuncia alla coscienza di sé: questi gli strumenti che il passo del Riccardo II shakespeariano analizzato nel precedente articolo ci ha indicato come gli unici capaci di garantire all'individuo un posto nel mondo. E lì si concludeva dicendo che l'Enrico IV pirandelliano sembra proprio percorrere questa strada.
Una comitiva di giovani signori dei primi decenni del XX secolo organizza una cavalcata in maschera in occasione del Carnevale: ognuno è chiamato a scegliersi un personaggio storico e ad impersonarlo indossando non solo un costume che lo ricordi, ma anche le vicende della sua stessa vita - la sua storia - e quanto della personalità del personaggio scelto sia possibile conoscere. 
Almeno, è così che il protagonista si prepara ad interpretare il suo Enrico IV di Franconia (non Enrico IV di Borbone: l'Enrico IV di cui si parla qui fu Sacro Romano Imperatore fra il 1084 e il 1105; l'altro fu il primo re di Franci…

Leggiamo il teatro: Shakespeare e Pirandello pt.1

Riccardo II ed Enrico IV

L'identità dell'individuo, il suo ruolo nel mondo, l'imprevedibilità del destino, il bisogno di eluderlo. Possiamo immaginarli come le cifre di un fattore comune. E, proprio come in aritmetica, ci serviremo di questo fattore comune - lo metteremo "in evidenza" - per rendere riconoscibile il tratto di familiarità che avvertiamo fra autori così lontani, sicuramente diversi, ma entrambi massimi araldi d'Umanità.
La consapevolezza di tale affinità viene dalla lettura ravvicinata di due delle loro opere più significative: Riccardo IIdi William Shakespeare ed Enrico IV di Luigi Pirandello. Cosa isoleremo, cosa prenderemo come campione da ciascun dramma? Dal primo, il celeberrimo monologo di re Riccardo in prigione (atto V, scena V); dal secondo, le irruenti battute che il protagonista rivolge alla sua "corte" nell'unico momento della loro intimità che ci è dato spiare (atto II).

Questo primo post sarà dedicato alla riflessione …