Ma...in che senso? Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2017

GLI ULTIMI E I PRIMI・NINA BERBEROVA

Il dopo la Rivoluzione di Ottobre è più o meno noto a tutti. La vita dopo la Rivoluzione, questa sembra poco accessibile, sfumata. La deduciamo dagli ingredienti - sì, come una pietanza; ma ogni pietanza, per quanto prevedibile, resta sempre un po' nascosta. Aspetta che la si assaggi. Un assaggio di quella vita dopo è ciò che offre Nina Berberova col suo primo romanzo, Gli ultimi e i primi, uscito a puntate nel 1930. 
La caduta di qualcosa di grande termina in infiniti frantumi. L'impatto col suolo sprigiona un'energia violenta, che si lancia da ogni parte. Un'energia fino ad allora ignota ai più distratti, temuta dai più accorti, benedetta da chi non osava quasi più sperarla. Vai, tocca a te! - sembra dirgli. Ma, a volte, si dimenticano di chiederle dove. È la ricerca di questo dove a determinare l'angoscia che si nasconde fra gli intrecci di domande, brividi, pallori - tipicamente russi, mi verrebbe da dire - dei personaggi del breve romanzo. 
Settembre 1928, Pro…

LA BRIGANTA・MARIA ROSA CUTRUFELLI

Nell'Italia neo-unita, una rea di essersi data "alla macchia" contro il nuovo regno è giunta al termine della sua ventennale prigionia. Vent'anni che dell'antico pudore le hanno lasciato solo il ricordo, resti di radici ormai divelte. Non c'è più niente che lei non possa dire. Con il suo incipit, La Briganta di Maria Rosa Cutrufelli si presenta al lettore con un avvertimento: saranno gli occhi di una donna che ha appena iniziato un riscatto non cercato dalle convenzioni della femminilità a farti vedere le marce e gli agguati, i bivacchi e le carneficine delle truppe di pezzenti raccolte sotto il bianco stendardo borbonico, sin dall'inizio a lottare per la bandiera del più debole.

LUIGI NATOLI・I BEATI PAOLI

Uno dei massimi romanzi storici del panorama siciliano. Avventure, passioni, delitti, intrecciano le vite di un cast di personaggi che la luce, la polvere di Sicilia inondano di emozioni tiranniche. Romanzo d'appendice pubblicato tra il 1909 e il 1910 da Luigi Natoli sul Giornale di Sicilia, I Beati Paoli sono fra quei grandi capolavori di cui il nostro mondo letterario sembra spesso dimenticarsi.